Copy

Il latte di mandorla fatto in casa è una buona alternativa al latte di origine animale. È una fonte di vitamine, proteine e calcio che può essere consumata ogni giorno per trarne beneficio. A differenza del latte vaccino, non contiene lattosio ed è molto povero di calorie.

Questo lo rende perfetto per tutti i tipi di diete, comprese quelle che vogliono perdere peso. Dai un’occhiata a questa succulenta ricetta per il flan vecchio stile con latte vegetale.

Quali sono i benefici del latte vegetale?

Se sei intollerante al lattosio, vegano o semplicemente preferisci non consumare latticini, i latti vegetali sono l’opzione giusta per te. Contengono un’alta concentrazione di minerali, vitamine, calcio e acidi grassi essenziali.

Tuttavia, i latti vegetali, che sono prodotti naturali al 100% senza conservanti, hanno una durata di conservazione limitata. Vanno quindi consumati velocemente, ben coperti e conservati in una bottiglia di vetro in frigorifero.

Seguite la ricetta e fatela anche voi, gli ingredienti si contano sulle dita, sono pochissimi e magari li avete già! Provare… e continua a leggere nella pagina successiva.

Ecco quindi alcune spiegazioni:

Per ottenere la ricetta giusta, è necessario misurare bene gli ingredienti e prepararli prima di iniziare la ricetta. È anche importante rispettare il tempo e la temperatura di cottura, quindi segui passo dopo passo i passaggi descritti di seguito.

Come si fa il latte di mandorla in casa?

Ingredienti:

1 tazza di mandorle (155 g)
3 tazze d’acqua (750 ml)
1 stecca di cannella (opzionale)
1 cucchiaino di essenza di vaniglia (facoltativo) (5 g)

Preparazione:

Mettete le mandorle in una ciotola profonda e copritele con abbondante acqua. Devi assicurarti che l’acqua sia sufficiente, poiché le mandorle si gonfieranno.
Lasciateli in ammollo per una notte.
Il giorno dopo, sciacquate bene le mandorle e mettetele nel frullatore.
Aggiungete le tre tazze d’acqua e frullate il tutto fino a quando le mandorle non saranno macinate in polvere.
Filtrate il liquido per separare il latte dalle mandorle rimaste e conservatelo in un barattolo di vetro.
Se vi piace, potete aggiungere una stecca di cannella o un po’ di vaniglia per aromatizzare questo latte.
Dopo qualche minuto, è normale notare che la mandorla e l’acqua si separano. Dovrai solo agitarlo prima di consumarlo. Puoi consumarlo da solo, ma puoi anche usarlo per preparare ricette come frullati e succhi, zuppe o dessert come questo dolce flan vecchio stile.

La ricetta del flan vecchio stile, senza zucchero e senza latte:

Ingredienti:

50 cl di latte di mandorla 3 uova
5 cucchiaini di sciroppo d’agave o
3 cucchiaini di stevia
1 bacca di vaniglia del Madagascar

Preparazione:

Iniziate preriscaldando il forno a 180 gradi
Mettete il latte di mandorla in un pentolino e portatelo a bollore.
In una ciotola unire delicatamente lo zucchero vanigliato, le uova e la stevia.
Aggiungete questo composto al latte di mandorla tiepido e mescolate bene.
Versare il composto negli stampini e picchiettare sul bancone per eliminare eventuali bolle.
Cuoceteli in forno a bagnomaria, mettendo gli stampini in una teglia piena d’acqua, per 30 minuti. Le creme pasticcere devono essere di colore
marrone dorato Lasciate raffreddare prima di metterle in frigo.
Per servire, passare un coltello affilato intorno ai bordi degli stampini. Capovolgere con cura gli sformati sui piatti da portata.
Attenzione:
le persone che soffrono di calcoli renali non dovrebbero consumare latte di mandorla in quantità eccessive, data la sua ricchezza in ossalato di calcio.