Copy

Impossibile ignorarlo: l’aceto bianco è probabilmente uno dei prodotti che in casa non mancano mai. Al di là delle sue virtù culinarie e della sua capacità di arricchire il gusto di determinate preparazioni, questo ingrediente naturale ed ecologico rivela una versatilità rara. Non solo scaccia il mal di testa, allevia le scottature e lenisce la pelle, ma è anche un fantastico alleato per le faccende domestiche. Scopri rapidamente perché è necessario fonderlo con il detersivo per piatti!

Pratico, economico e soprattutto non inquinante, l’aceto bianco ha grandi proprietà detergenti: è sgrassante, disinfettante, sbiancante e deodorante. Dalla biancheria al bagno al frigorifero, bandisce lo sporco e rimuove efficacemente le macchie, senza l’utilizzo di prodotti chimici. L’aceto bianco funge anche da perfetto detergente naturale per pulire i tuoi vestiti, i tuoi elementi e tante altre superfici della casa!

Perché l’aceto bianco dovrebbe essere combinato con il detersivo per piatti?

bicchiere di aceto bianco

Il potere sgrassante del detersivo per piatti non è sempre sufficiente. Perché rimuova efficacemente i grassi bruciati e i depositi di sporco in modo più preciso, e allo stesso tempo faccia brillare i  piatti , devi solo aggiungere questo ingrediente naturale che sicuramente si trova nella tua dispensa. In caso contrario, è accessibile ovunque e costa solo pochi centesimi.

Quindi cosa bisogna aggiungere al detersivo per piatti per farlo funzionare meglio e durare più a lungo? Aceto bianco, ovviamente. Come il sapone di Marsiglia o il bicarbonato, le nostre nonne ci giuravano: è uno dei rimedi naturali più apprezzati per eliminare le macchie di unto. È anche un ottimo brillantante naturale che elimina ogni incrostazione o residui di calcare. Ecco perché sarà molto utile applicarlo durante la pulizia dei piatti. Utensili e posate riacquisteranno rapidamente pulizia e lucentezza!

Dobbiamo quindi salutare il suo acido acetico che ha un potente potere disinfettante. L’aceto bianco rimuoverà a fondo i depositi di caffè e tè, residui di cibo bruciato (anche quelli che si incastrano in pentole e padelle), macchie scure in contenitori di acciaio o alluminio.

lava i piatti

Inoltre, per aumentare le prestazioni del detersivo per piatti, anche il più economico, questo trucchetto ti cambierà la vita!
In una piccola bacinella versate circa mezzo bicchiere di detersivo per piatti e versate la stessa quantità di aceto  bianco . Quindi mescolare il tutto delicatamente (attenzione a non far apparire schiuma). Maggiore è la potenza del fluido, maggiore è la sua efficienza, e più eviterai sprechi e risparmierai denaro.

Se vuoi che piatti e bicchieri brillino ancora di più, aggiungi un po’ di aceto bianco all’acqua di risciacquo. Questo metodo funziona anche per la lavastoviglie: basta versare l’aceto nel contenitore del brillantante.

Come preparare un detersivo naturale con aceto bianco?

piatti lavati

Vuoi avere un bucato fresco, delicato e profumato? Scaldate un po’ d’acqua poi aggiungete aceto bianco, succo di limone, un po’ di alcool e la scorza di un’arancia o un olio essenziale profumato (per profumare il vostro bucato). Una volta che il liquido si sarà raffreddato, filtrate questo composto con un colino e conservatelo in un contenitore di plastica con il tappo. Hai appena creato il detersivo fatto in casa perfetto per prenderti cura dei tuoi vestiti.

Ma non è tutto: questa soluzione è molto versatile, visto che puoi utilizzarla in tutta la casa. Spruzzalo su stoviglie, pavimenti,  mobili , sanitari e altro.

Non esitate a spruzzare l’aceto bianco direttamente sulle piastrelle, sui rubinetti del bagno o della cucina o anche sui box doccia. Parti per un po’. Passa poi una spugnetta non abrasiva imbevuta di acqua calda: scoprirai che ogni traccia di calcare o muffa scomparirà immediatamente e che l’effetto sarà addirittura duraturo.

Attenzione  : non usare mai aceto bianco su superfici in marmo o parquet.