Copy

Oltre a promuovere una buona igiene orale, il dentifricio ha caratteristiche nascoste che molte persone non conoscono. La sua versatilità è tale da poter agire come un perfetto detergente per macchiare e sbiancare varie superfici sporche della casa. Scopri perché il dentifricio congelato ti sarà di grande utilità per la pulizia di alcuni elementi.

Perché è bene congelare il dentifricio?

Un tubetto di dentifricio

Per preservare la nostra salute orale, il dentifricio è una necessità quotidiana. Ma, contro ogni previsione, oltre al suo scopo primario di sbiancare, pulire e proteggere i nostri denti, questa pasta ha anche altri insospettabili vantaggi. Il dentifricio risulta essere un prodotto per la pulizia della casa molto efficace: puoi utilizzarlo ampiamente per rimuovere le macchie dal bucato o per eliminare lo sporco visibile da varie superfici della casa.

C’è anche un trucco che semplificherà il tuo compito: ti sembrerà assurdo, ma mettere il dentifricio nel  congelatore  è una tecnica di pulizia che sta prendendo piede. Una volta congelata, la pasta ti aiuterà ad eliminare gli odori forti e sgradevoli che i prodotti tradizionali faticano a dissipare velocemente. Come procedere ? È meglio spremere l’impasto, ad esempio, nelle vaschette per i cubetti di ghiaccio, quindi metterlo nel congelatore. Lasciare solidificare il dentifricio per circa 5 ore. Otterrai così dei pratici cubetti da applicare sulle superfici che vuoi pulire, disinfettare o deodorare.

Leggi anche:Il trucco per portare il segnale Wifi ovunque in casa: non serve chiamare un tecnico

Ogni cubo sarà quindi molto utile per pulire, ad esempio, assi di legno impregnate di forti odori di pesce, cipolla, aglio o formaggio. Ma anche per strofinare un pavimento ricoperto di muffa, pulire argenteria e posate arrugginite, togliere la patina grigia o addirittura disincrostare il ferro. In generale, il dentifricio è un’ottima soluzione per eliminare i batteri e igienizzare in profondità vari elementi. In più, grazie a queste piccole cialde surgelate, eviterai gli sprechi e risparmierai sui detersivi commerciali.

Suggerimento: come usare il dentifricio congelato per pulire il congelatore!

Pulisci il congelatore

Il dentifricio sarà anche il tuo miglior alleato per lavare le guarnizioni in gomma nel congelatore. Per questa pulizia avrete bisogno di una ciotola d’acqua, un vecchio spazzolino da denti e un cubetto di pasta congelata. Bagna  le guarnizioni in gomma  con un panno umido, metti il ​​dentifricio sul vecchio spazzolino e strofina tutta la superficie della guarnizione. Successivamente, rimuovi il resto del dentifricio con un altro panno inumidito.

NB  : ovviamente, se la gomma è molto sporca o invasa da muffe, applicare prima un prodotto disinfettante sulla guarnizione per eliminare i punti neri. Solo allora puoi applicare il dentifricio.

Come pulire il bagno con il dentifricio?

Per far risplendere gli elementi sanitari, tra cui lavabo, wc,  vasca  e doccia, niente come un potente rimedio a base di bicarbonato e dentifricio. Grazie alle loro proprietà sbiancanti e disinfettanti, questi due prodotti doneranno una notevole brillantezza al vostro bagno.

Ecco i passi da seguire:

Leggi anche:Con questo prodotto per la pulizia a 2 euro, farai brillare tutta la casa: niente più tracce di polvere

  • Mescolare due cucchiai di bicarbonato di sodio e un cucchiaio di dentifricio. Mescolare accuratamente per avere una pasta omogenea.
  • Applicare questa soluzione alla spazzola per pulire i servizi igienici e altre aree sporche. Strofinare delicatamente, avendo cura di diffondere il rimedio.
  • Lasciare agire per 10 minuti, quindi risciacquare con acqua fredda.

Noterai come le macchie di tartaro, solitamente difficili da togliere, siano sparite tutte in una volta senza troppa fatica!

Altro rimedio: per ridare lucentezza a tutti gli elementi del bagno, basta spruzzare un prodotto sbiancante e disinfettante, come ad esempio l’aceto bianco. Lasciare agire il liquido per qualche minuto sulle varie superfici. Passare quindi una spugna leggermente abrasiva e risciacquare con un forte getto d’acqua. Attenzione, sii delicato con le pareti di vetro del box doccia, per non danneggiarle! Puliscili con un panno asciutto o salviette di carta per evitare macchie o graffi antiestetici.

Leggi anche: Come riscaldarsi con i fondi di caffè? Per una casa calda senza spendere troppo