Copy

Ci sono un sacco di ricette lecso e nessuno sa più quale fosse la ricetta originale! Si ritiene che gli ingredienti base di questo stufato siano peperoni dolci, pomodori e cipolle. Oggi ometteremo l’ultimo ingrediente. Prepareremo rapidamente una salsa densa di pomodori e risparmieremo il tempo necessario per l’ebollizione. Il lecso ottenuto è sostanzioso, appetitoso e delizioso. È così saporito che nessuno si rifiuta di assaggiarlo, quando viene messo in tavola.

INGREDIENTE:

-3,5 g di passata di pomodoro (o 6 kg di pomodori carnosi non trasformati);

-30 g di sale non iodato (un cucchiaio con una punta);

-200 g di zucchero (un bicchiere);

-200 ml o 180 g di olio di semi di girasole raffinato (un bicchiere);

-1,5 kg (o più) di peperoni;

-80 ml di aceto al 9% (5,5 cucchiai) – se aumenti la quantità di peperoni a 3,5 kg, otterrai più stufato, in cui devi aggiungere più aceto, cioè 100 ml (sono necessari anche più sale e zucchero – a piacere).

Il volume del bicchiere utilizzato è di 200 ml.

Da questi ingredienti si ottengono 10 vasetti da 500 ml di lecso.

COTTURA:

1.Lavare i pomodori e rimuovere le spine. Assicurarsi che non mostri segni di manomissione. Anche se rimuovi le parti avariate, tali pomodori possono influenzare negativamente il gusto del prodotto finale. Passare i pomodori nel tritacarne.

Se vuoi aggiungere le cipolle al lecso, passalo nel tritacarne, alternandolo con i pomodori.

2.Trasferire i pomodori in una ciotola resistente al calore, con pareti spesse e abbastanza profonde, per evitare di spargere schizzi su tutto il fornello. Portatele a bollore, dopodiché immergetevi un piccolo colino e trasferite l'”acqua” del pomodoro, che in essa si raccoglie, in un’altra pentola, aiutandovi con il mestolo.

3.Lessare i pomodori per 5 minuti, quindi schiacciarli con il frullatore, in modo da ottenere il minor numero possibile di avanzi. Passatele poi al setaccio per eliminare i semi e i pezzetti di buccia dalla polpa.

Questo passaggio è facoltativo, se non ti dispiace i semi e i pezzi di bucce nella salsa di pomodoro.

Così, abbiamo ottenuto 3,5 kg di purea, 1350 g di succo trasparente e 350 g di avanzi da 6 kg di pomodori carnosi. Il succo di pomodoro può essere consumato da solo, al naturale o sotto sale. Puoi anche usarlo come base per la zuppa.

4.Preparare barattoli e coperchi. Lavatele con bicarbonato di sodio e mettetele bagnate nel forno freddo. Impostare la temperatura a 110°C. Sterilizzare barattoli e coperchi per 20 minuti. Poi spegnete il fuoco, lasciate raffreddare un po’ i vasetti, toglieteli dal forno, adagiateli su un canovaccio e copriteli con coperchi sterilizzati fino a quando non li userete. Se li togli immediatamente dal forno, potrebbero rompersi a causa della grande differenza di temperatura.

5.Mettere la passata di pomodoro nel piatto profondo e resistente al calore dalle pareti spesse. Aggiungere sale e zucchero (le loro quantità possono essere regolate a piacere, soprattutto se avete intenzione di preparare il lecso da passata di pomodoro e peperone in un rapporto di 1:1), olio di semi di girasole raffinato. Mescolare.

6.Mentre la salsa di pomodoro si riscalda, pulire i peperoni dolci dai gambi, dai semi e dalle coste. Tagliatele a pezzi. Come accennato in precedenza, la quantità di peperoni nel lecso può essere diversa, tra 1,5 e 3,5 kg.

7.Dopo che la salsa di pomodoro inizia a bollire, aggiungere i pezzi di peperone dolce e mescolare.

8.Far bollire il lecso per 15-20 minuti, a fuoco basso-moderato, mescolando continuamente. Vi consigliamo di assaggiare i peperoni di tanto in tanto. Lecso è pronto, quando i peperoni hanno una consistenza leggermente più morbida rispetto a quella al dente.

9.La fine aggiungere l’aceto al lecso e farlo bollire per un altro 1 minuto.

10.Trasferire il lecso nei barattoli sterilizzati, riempiendoli completamente. Copriteli con coperchi sterilizzati e chiudeteli ermeticamente.

11.Abbassare i coperchi e avvolgerli con una coperta calda fino a quando non si raffreddano completamente.

12.Mettere il cibo in scatola ottenuto nel luogo di conservazione.

Vi auguriamo buon appetito con i vostri cari!