Copy

Il formaggio è un alimento deperibile che è importante conservare bene. Molte persone non applicano i metodi corretti e di conseguenza il prodotto diventa inadatto al consumo. Ma sai qual è la temperatura ottimale a cui dovresti impostare il frigorifero per mantenerlo bene? Il punto con Michelle Laurens, casaro di Bordeaux.

Come imballarlo? 

Formaggio conservato in frigorifero

L’importante è che mantenga un buon livello di umidità: lasciarlo nella sua carta oleata originale, quindi avvolgerlo nella pellicola trasparente. Quindi, conservalo in una scatola ermetica sul fondo del  frigorifero   . Metti i formaggi forti, come maroilles, époisses o munster, in una scatola separata. In inverno, puoi persino posizionarli sul balcone in una scatola di legno. Questo materiale mantiene i formaggi meglio della plastica, ma ha un difetto: lascia passare gli odori! ‘

Formaggio in frigo

Dovrebbe essere aspirato? 

Se hai intenzione di farlo viaggiare, sì! Ma non per tenerlo in casa, perché il  formaggio ha  bisogno di respirare. Sotto vuoto, esaurirà rapidamente l’umidità.

Consigli contro gli sprechi

Un formaggio non si spreca mai! Il livarot o il camembert avanzato saranno deliziosi mescolati alle uova strapazzate, una volta sciolti in padella. Il formaggio blu è un’aggiunta deliziosa alla lattuga di agnello o all’insalata di indivia. Salers, laguiole o cantal sono perfetti a listarelle su patate al forno, pasta o uova sode, con sopra un po’ di panna fresca.

Quanto tempo tenerlo? 

Non tutti i formaggi hanno la stessa durata. Un formaggio erborinato, ad esempio un Roquefort, si conserva ben avvolto per dieci giorni. Un formaggio a pasta molle con una crosta fiorita, come il Camembert o il Brie, si conserva per una settimana, ma è meglio consumarlo entro tre giorni. Una Contea o un Cantal possono, nel corso dei giorni, avere delle piccole muffe in superficie, ma basta raschiarle, perché non alterano in alcun modo il sapore. Per quanto riguarda i formaggi di capra secchi come il Charolais, gli escrementi si contano tre settimane, mentre i formaggi di capra a pasta molle si mangiano velocemente. Sappi che più un formaggio è umido (in produzione), meno si conserva a lungo.

Non tutti i formaggi hanno la stessa durata. Un formaggio erborinato, ad esempio un Roquefort, si conserva ben avvolto per dieci giorni. Un formaggio a pasta molle con una crosta fiorita, come il Camembert o il Brie, si conserva per una settimana, ma è meglio consumarlo entro tre giorni. Una Contea o un Cantal possono, nel corso dei giorni, avere delle piccole muffe in superficie, ma basta raschiarle, perché non alterano in alcun modo il sapore. Per quanto riguarda i formaggi di capra secchi come il Charolais, gli escrementi si contano tre settimane, mentre i formaggi di capra a pasta molle si mangiano velocemente. Sappi che più un formaggio è umido (in produzione), meno si conserva a lungo. ‘

Come conservare il formaggio per 6 mesi? Il trucco del congelatore 

Camamberto

Quelli che meglio supportano questa modalità di conservazione sono i formaggi secchi: caprini secchi e formaggi a pasta pressata come Comté ed Emmental. La buona idea: tagliarli a fette o grattugiarli prima di congelarli in modo da togliere solo quello che andrete a mangiare. Vengono riposte in sacchetti o scatole adatte al  congelatore  , indicando il nome del formaggio e la data (e si consumano entro 2 mesi). Per scongelarli, riponeteli in frigorifero e poi mangiateli velocemente. Nota: i formaggi a maggior contenuto d’acqua (camembert, brie, ecc.) possono risultare un po’ farinosi dopo lo scongelamento. I meno presentabili saranno perfetti in torte salate, quiche e gratin.