Press ESC to close

Cactus di Natale: il trucco dei fioristi per farlo fiorire a dicembre

Copy

Chiamato anche schlumbergera, il cactus di Natale è una pianta di facile manutenzione ma che non tollera temperature inferiori ai 10°C, così come le correnti d’aria. Scopri come far fiorire il tuo cactus di Natale durante l’inverno con i consigli di Laurent Genton, fiorista a Parigi.

Il cactus di Natale è una pianta grassa che può rifiorire ogni anno se sai come farlo. Quindi ecco alcuni suggerimenti per aiutarti.

Come far fiorire un cactus di Natale?

Sebbene la pianta sia facile da curare, la fioritura del cactus di Natale non è un’impresa da poco. È necessario conoscere i passaggi così come i buoni gesti da adottare affinché questi ultimi possano fiorire correttamente.

Scopri come far fiorire un cactus di Natale

Questo cactus invernale produce fiori solo una volta all’anno, quando è sottoposto a una temporanea mancanza d’acqua per circa tre settimane. Sarà necessario ridurre le annaffiature dalla fine di ottobre per permettere agli steli di produrre i germogli. Gli steli appassiranno e la pianta diventerà rossa . Quando compaiono i boccioli, puoi  annaffiare la pianta  come al solito. In un secondo passaggio sarà necessario nutrire la pianta con un concime liquido una volta al mese, da febbraio a settembre. Inoltre sarà necessario rinvasare il cactus di Natale ogni 3 anni utilizzando un terriccio leggero diverso da quello del giardino.

Come propagare il cactus di Natale?

Per prelevare talee da un cactus di Natale, staccate 10 centimetri di ramo che radicherete in acqua o in sabbia umida. Assicurati di tagliare lo stelo in due sezioni uguali. La talea di schlumbergia produce radici ogni tre settimane.  Per trapiantarle in vaso, attendere l’arrivo della primavera per poterla sistemare in un vaso individuale. È importante tagliare il ramo che non mostra gemme. Altrimenti, dovranno essere rimossi e presi dall’acqua.

Cactus di Natale in fiore

Cactus di Natale in fiore. Fonte: spm

Quanto spesso annaffiare il cactus di Natale?

Durante il periodo di crescita sarà necessario innaffiare la pianta ogni settimana in modo da avere un substrato fresco. Inoltre, quest’ultimo deve essere asciutto prima di aggiungere nuovamente fertilizzante. Non esitate a optare per  un concime liquido  ricco di potassio, una volta al mese.  Dopo la fioritura, considera di annaffiare la pianta ogni 10 giorni . Puoi anche mettere dei ciottoli di argilla bagnati sotto il vaso.

Foglie di cactus di Natale

Foglie del cactus di Natale. Fonte: spm

Come rinvasare il cactus di Natale?

Si consiglia di rinvasare il cactus di Natale ogni tre o quattro anni, in primavera. Bisognerà scegliere un terriccio adatto, ovvero un substrato per cactacee epifite, composto da sabbia ed erica fibrosa. Si sconsiglia di spostare regolarmente questa pianta che fiorisce a contatto con la luce , senza essere esposta alla luce diretta del sole.

Quando dovresti potare il cactus di Natale?

Non è assolutamente necessario potare questa pianta. Se lo desideri, puoi tagliare gli steli subito dopo la fioritura. Per valorizzare il tuo cactus natalizio,  scegli un vaso dal colore contrastante . Scegli un blu turchese per far risaltare meglio il fucsia dei suoi fiori.

Cosa fare se le foglie del cactus di Natale sono morbide?

Se noti che le foglie della pianta si stanno ammorbidendo, probabilmente è dovuto alla mancanza di annaffiature. Solo perché è un cactus non significa che non abbia bisogno di acqua. In effetti, il cactus di Natale fiorisce in un terreno fresco come molte  piante d’appartamento . Sarà quindi necessario annaffiarla, quando la superficie del terreno sarà ben asciutta. Evitare invece i ristagni d’acqua che potrebbero far marcire le radici.

Conoscendo le cose giuste da fare, sarai in grado di far fiorire bene il tuo cactus di Natale. Quindi ricordati di annaffiarlo, potarlo e mantenerlo correttamente.