Copy

Avrete sicuramente notato un buco nel manico delle vostre padelle. Ma sai davvero a cosa serve esattamente? Infatti, se guardi bene nei negozi, tutti gli utensili da cucina sono dotati di questo famoso foro. Pensavi fosse usato solo per appenderlo a un chiodo? Beh, ti sbagliavi! Faremo più luce su questo piccolo mistero.

Dovresti già sapere che tutti gli utensili da cucina hanno usi nascosti. Ad esempio, un cucchiaio di spaghetti ha uno spazio al centro per misurare la porzione di pasta perfetta. Non c’è da stupirsi che anche pentole e padelle abbiano un uso segreto.

Quando acquisti questi utensili, devi sempre prestare attenzione ai loro materiali: questo è un aspetto decisivo per il modo di cucinare o per la manutenzione di questi pezzi. I materiali più comuni sono la ghisa, l’alluminio e l’acciaio inossidabile. Il problema con le padelle è che tendono a deformarsi a causa delle fonti di calore o ad arrugginirsi facilmente. Alcune macchie sono poi troppo persistenti e difficili da rimuovere in lavastoviglie. In questo articolo ti forniremo anche un metodo di pulizia molto efficace per far brillare i tuoi utensili.

A cosa serve il buco nella padella?

piano cottura

Oltre a poterlo appendere a un chiodo, questo foro nel manico della pentola o della padella serve in realtà a un uso molto ingegnoso che ti semplificherà le cose. Infatti, mentre cucini, la spatola di legno o qualsiasi cucchiaio che usi per mescolare il cibo è piuttosto ingombrante, non sai mai dove metterla. Generalmente, per evitare di sporcare il bancone, lo mettiamo su un piatto. Tuttavia, precisamente, quello che non sai è che questo buco è il luogo ideale per mantenerlo. Invece di sporcare un piatto o far gocciolare la salsa sul bancone, gocciolerà direttamente nella padella.

Non ci avremmo pensato, ma tutto ciò che devi fare è far scorrere l’estremità del cucchiaio o della forchetta in questo buco! Questo ti eviterà di dover lavare più piatti o fare più pulizie. Inoltre, non dovrai più lasciare gli utensili sulla  padella  o appena accanto, rischiando di scioglierli parzialmente e di imbalsamare la stanza con uno sgradevole odore di bruciato.

Come pulire efficacemente le pentole?

Ora che hai capito come usare il foro nel manico della pentola, è il momento di presentarti un trucco per pulire molto potente. Per eliminare tutto il grasso, i residui di cibo e le macchie di ruggine, avrai bisogno di due ingredienti essenziali: aceto bianco e bicarbonato di sodio. Questi due prodotti naturali ed ecologici hanno incredibili proprietà detergenti, sgrassanti, disinfettanti e deodoranti!

Avrai bisogno:

  • Una tazza d’acqua
  • Una tazza di aceto bianco
  • Due cucchiaini di bicarbonato di sodio

Il primo passo è mettere la pentola o la padella sul  fornello  e versare una tazza d’acqua per coprire il fondo. Bollilo. Quindi aggiungere l’aceto bianco e lasciarlo sul fuoco finché non inizia a sfrigolare. Togliete la padella dal fuoco, versateci dentro i due cucchiaini di bicarbonato e lasciate agire. Dopo un po’ scolate la padella. Prendi una spugna con un lato abrasivo e strofina delicatamente l’intera superficie della padella.
Noterai che le tracce di unto bruciato scompariranno e la padella sarà tutta pulita, pronta per essere utilizzata per inventare una nuova gustosa ricetta.

Altri consigli per la casa

pentolino del latte

  • L’aceto bianco pulisce brillantemente anche  le macchie  sulle superfici in vetro: cospargere leggermente e pulire con un tovagliolo di carta. Le macchie non sono più rilevanti e la lucentezza è lì!
  • La tua stufa è in disordine dopo aver fritto uova e pancetta per colazione? Usa questo trucco molto ingegnoso: cospargi qualche goccia di olio vegetale e asciuga la superficie con un tovagliolo di carta. Lo sporco scomparirà rapidamente.
  • Ecco un metodo insolito che in pochi conoscono: per togliere sporco e macchie di grasso dalle vostre padelle potete testare l’efficacia della carta stagnola. Immergere un pezzo di detersivo per piatti e pulire gli utensili. È facile, veloce e sorprendente!