Press ESC to close

I tuoi elettrodomestici sono diventati gialli? Il trucchetto geniale per ripristinare il loro candore con un prodotto che hai in casa

Copy

L’ossidazione degli elettrodomestici che si verifica nel tempo rende la cucina obsoleta. E per una buona ragione, se hai apparecchi bianchi e hanno già qualche anno, è probabile che abbiano già iniziato ad assumere una tinta giallastra. Condividiamo con voi in questo caso un elenco di prodotti da utilizzare per deingiallire elettrodomestici come stufe, frigoriferi o forni a microonde.

Gli elettrodomestici tendono a ingiallire nel tempo. È quindi possibile che la pulizia con il tuo prodotto preferito non sia sufficiente per fare una differenza notevole sulla superficie ingiallita. Ma prima di rinunciare e rassegnarti a questo colore sgradevole o andare al negozio di elettrodomestici per sostituirli, ti suggeriamo di pensare a questi semplici modi  per riportare i tuoi elettrodomestici al colore precedente.

Consiglio pratico per rimuovere l’ingiallimento dagli elettrodomestici

Prima di elencarti i trucchi, ricorda che mentre possono funzionare per la maggior parte dei dispositivi,  alcuni potrebbero richiedere più di una singola applicazione  per registrare risultati soddisfacenti.

 

pulire il frigorifero

logo pinterest

Pulire uno straccio sul frigorifero – Fonte: spm

– Scolorire i dispositivi con un detergente a base di glicerina

L’ingiallimento colpisce anche alcuni apparecchi più scuri, il che può rappresentare una sfida se si desidera riportarli alla loro lucentezza originale. Per rimuovere le macchie gialle da questi, puoi creare una soluzione potente con  perossido di idrogeno, gomma di xantano e glicerina.

Otterrete una pasta  avendo cura di amalgamare bene i tre ingredienti. Applicalo sul dispositivo che stai trattando con un po’ di vigore e non dimenticare di indossare guanti protettivi. Successivamente, pulire il dispositivo con un panno in microfibra umido per rimuovere la pasta, quindi asciugare all’aria o utilizzare un panno asciutto.

Altri modi per scolorire i tuoi elettrodomestici

Queste tecniche competono in efficacia con il rimedio di cui abbiamo appena citato le istruzioni e anche diversi prodotti in commercio:

– Scolorire i dispositivi con bicarbonato di sodio

Non è mai citato abbastanza e per una buona ragione. Non per niente molti prodotti per la casa sembrano essere inclusi nella maggior parte dei consigli per la pulizia della nonna. Dallo  sturare il lavello  alla pulizia del piano cottura, il bicarbonato di sodio rimane il principale prodotto per la pulizia.

Per togliere il giallo dagli elettrodomestici basta prendere  una spugna umida e mettere un po’ di questa polvere domestica sulla sua superficie liscia.  Attaccare quindi il dispositivo strofinando tutti i suoi lati fino alla totale scomparsa dell’ingiallimento. Potrebbe anche essere necessario ripetere il processo bagnando nuovamente la spugna e aggiungendo altro bicarbonato di sodio. Terminare con un panno pulito e umido e poi asciugare con un altro panno.

– Scolorire i dispositivi con acqua ossigenata

L’  azione detergente e sbiancante  del perossido di idrogeno è un vantaggio da non trascurare nel caso che ci interessa. Passare una spugnetta imbevuta di acqua ossigenata sulle zone macchiate e lasciare agire per 20 minuti. Dopo aver risciacquato con un panno umido, asciugare all’aria o asciugare con un panno in microfibra asciutto.

Il perossido di idrogeno è efficace anche per la manutenzione del bagno, in particolare eliminando la muffa  o pulendo le fughe sporche.

 

– Scolorire i dispositivi con candeggina

Sebbene efficace, la candeggina può irritare la pelle sensibile e danneggiare l’ambiente. Tuttavia, indossando guanti protettivi e usandolo con parsimonia senza abusarne, rimane un ottimo aiuto per sbiancare le superfici. Tanto più che  le macchie gialle  a volte possono essere particolarmente difficili da rimuovere.

Per usarlo contro le zone ingiallite dei tuoi dispositivi, immergi una spugna in 1 litro d’acqua  in cui avrai diluito 100 ml di candeggina.  Strofinare l’apparecchio con la spugnetta quindi lasciare agire per qualche minuto. Infine rifinire con una spugna umida e un altro panno asciutto.