Press ESC to close

Fertilizzante liquido fatto in casa che fa crescere e fiorire qualsiasi pianta

Copy

Sì, l’infuso di barbabietola può essere utilizzato come fertilizzante naturale per nutrire le piante. Le barbabietole contengono molti nutrienti benefici per le piante, come azoto, fosforo, potassio, calcio e ferro.

Ecco come preparare un infuso di barbabietole per nutrire le tue piante:

  1. Grattugiare una barbabietola fresca o due in pezzi sottili.
  2. Metti i pezzi di barbabietola grattugiata in un barattolo di vetro capiente.
  3. Aggiungere acqua per riempire il barattolo, lasciando circa 2 o 3 centimetri di spazio di testa.
  4. Copri il barattolo con un coperchio o un foglio di alluminio e mettilo in un luogo caldo e buio per circa due settimane. Mescolare il composto ogni due o tre giorni.
  5. Dopo due settimane, filtrare l’infuso di barbabietola per rimuovere i pezzi di barbabietola grattugiati.
  6. Diluisci il tè alla barbabietola con acqua (circa 1 parte di tè in 10 parti di acqua) prima di usarlo per annaffiare le tue piante.

Il tè alla barbabietola può essere utilizzato per innaffiare tutti i tipi di piante, in particolare quelle che richiedono nutrienti extra, come verdure e piante da fiore. Questa infusione può aiutare a nutrire le piante, stimolarne la crescita e rafforzare la loro resistenza a malattie e parassiti.

Tuttavia, è importante non usare troppa infusione di barbabietole, in quanto ciò può causare un eccessivo accumulo di sale nel terreno e danneggiare le piante. Usa questo infuso con parsimonia e ricorda di diluire l’infuso con acqua prima di usarlo per annaffiare le tue piante.