Copy

Ciao cari giardinieri e giardinieri. Sono felice di vederti sul canale Little Dacha. Molto presto inizieremo a piantare i peperoni come piantine in questo articolo voglio raccontare o addirittura consigliare quali errori possono ostacolare lo sviluppo delle piantine di peperone;

Più spesso, la ragione della crescita lenta delle piantine è la data di semina scelta in modo errato, altrettanto spesso, durante la raccolta, le piantine vengono sepolte, questo non piace ai peperoni; Ma anche le malattie e i parassiti svolgono un ruolo importante.

Molte persone pensano che sia difficile coltivare piantine di peperone, poiché sono capricciose, non penso che sia più difficile coltivarle di qualsiasi altra.
Bisogna innanzitutto prendersi cura del terreno; deve essere leggero in modo che l’apparato radicale possa avere libero accesso all’ossigeno. La salute e le piantine forti e potenti dipendono da un buon apparato radicale.

Molti giardinieri acquistano subito il terreno già pronto; non tutti hanno la possibilità di conservarlo in casa. Disinfetto sempre qualsiasi terreno versandovi sopra del permanganato di potassio o calcinandolo nel forno. Se utilizzo il terreno acquistato, dopo la disinfezione aggiungo sicuramente 1 cucchiaio di gesso per ogni 10 litri di gunt, se non c’è, quindi 1-2 cucchiai di farina di dolomite;

I semi non devono essere scaduti; dopo 3-4 anni i semi invecchiano e non tutti germinano. I giardinieri spesso discutono sul fatto che è meglio non raccogliere i peperoni; non gli piace. Devi solo fare la raccolta in tempo, non aspettare che le piantine crescano troppo e addirittura si allunghino.

Io raccolgo sempre i peperoni, il raccolto è sempre ottimo, questo è l’importante nella raccolta, cercate di non seppellire le piantine. Penso che qui ognuno scelga un metodo conveniente per se stesso, poiché quando piantano semi per piantine, non tutti hanno un posto dove posizionarli, tutti hanno bisogno di luce.

Spesso le piantine vengono infettate dalla gamba nera, che può portare all’allettamento della maggior parte delle piantine. Le ragioni sono l’eccesso di umidità, l’irrigazione con acqua fredda, le piantagioni ispessite e gli sbalzi di temperatura improvvisi.
Se, tuttavia, appare una gamba nera, è necessario rimuovere immediatamente tali germogli e trattare le piantine rimanenti con fitosporina secondo le istruzioni.
Tutti abbiamo a cuore le nostre piantine e ci sforziamo di nutrirle; alcuni, non appena compaiono le prime foglie, iniziano subito a nutrirle;

La prima alimentazione viene applicata più tardi, ora sono già in un nuovo terreno nutriente e fertile, dopo la raccolta vengono nutriti non prima di 2 settimane, è necessario dare loro il tempo di abituarsi alle nuove condizioni. Seguendo queste semplici regole, le piantine diventeranno grandi, con un potente apparato radicale e dal sistema radicale dipenderà il raccolto futuro.