Copy

Meno gettare nella spazzatura oggi è essenziale se vogliamo preservare il nostro pianeta, la nostra salute e il nostro portafoglio. Ma come e da dove iniziare? facciamo il giro della casa con Monica Da Silva, consulente di ecologia.

Gare

  1. Investi in sacchi sfusi. Il miglior rifiuto è quello che non produciamo noi! Per buttare via meno, devi imparare a consumare in modo diverso e, quindi, a cambiare un po’ le tue abitudini. “Prendete prima di tutto ciò che inquina di più i vostri bidoni della spazzatura, ovvero la plastica, insiste Monica Da Silva. Dì addio a buste, vassoi, blister e vasetti: investi in sacchetti in tessuto (per frutta, verdura, cereali, ecc.) e contenitori in vetro (per carne, pesce, formaggio, panna, ecc.). I commercianti sono sempre più aperti a questo approccio”.
  2. Acquista il tuo cibo sfuso, non confezionato. Sceglieteli preferibilmente biologici (per non consumare pesticidi) o locali (per limitare i chilometri legati ai trasporti), e di stagione (che permette di evitare le colture in serra).

La cucina

  1. Pianifica i tuoi menu in anticipo e fai scorta dei tuoi armadi prima di andare a fare la spesa, così compri solo ciò di cui hai bisogno. “Risparmierete denaro ed eviterete così gli sprechi alimentari”, continua lo specialista. Scegli i prodotti crudi rispetto ai prodotti trasformati.
  2. Organizzati per risparmiare tempo. Nei fine settimana, sbucciate tutte le verdure e impiegate 2 ore per cucinare la maggior parte dei pasti della settimana. Congela tutto: è il modo migliore per evitare di scocciare per i pasti da asporto nelle serate stanche!
  3. Sostituisci l’usa e getta con lavabili: spugne, salviette di carta, tovaglioli, strofinacci, involucri d’api (panno ricoperto di cera d’api) o charlotte piatte al posto della pellicola trasparente, utensili in acciaio inossidabile o in legno anziché in plastica… esistono molte alternative nei negozi di prodotti biologici, sul Internet o da sarte a zero rifiuti.
rifiuti di bicarbonato 

Bicarbonato di sodio – Fonte: spm

manutenzione della casa

  1. Ordina i tuoi armadi. Elimina le tue molteplici bottiglie di manutenzione e costruisci una piccola farmacia di base che verrà utilizzata per tutte le stanze della casa. “Aceto bianco, bicarbonato di sodio, sapone nero, sapone di Marsiglia, acido citrico e percarbonato di sodio, ecco l’essenziale che permette di pulire, disinfettare e deodorare completamente la casa, le stoviglie o la biancheria”, assicura Monica Da Silva.

Il bagno

  1. Sostituisci le tue bottiglie di plastica con prodotti solidi, senza imballaggio, con una composizione molto più sana: sapone, shampoo, deodorante, dentifricio… Puoi anche imparare a creare i tuoi cosmetici con prodotti naturali.
  2. Scegli accessori durevoli: salviette al posto dei dischi struccanti, slip e coppette mestruali, rasoio di sicurezza con lame riciclabili e pennello da barba in legno…
compost 

Compost – Fonte: spm

Giardino e animali domestici

  1. Installa il compost nel tuo giardino. “Coltiva le tue piante aromatiche (anche su un balcone) e avvia un orto se puoi. Si tratta di un’importante fonte di risparmio, sottolinea il consulente. Non dimenticare di conservare le bucce delle verdure: puoi cucinarle o compostarle. »
  2. Dai da mangiare ai tuoi animali domestici il resto dei tuoi pasti (equilibrati!). Altrimenti optate per crocchette sfuse e una lettiera a base di granuli vegetali, biodegradabili e compostabili, che ora si trovano nei garden center.

bambini

  1. Punta a prodotti sani. Salviettine e guanti in cotone biologico, bambù o eucalipto, pannolini lavabili (facili da curare e belli!), snack fatti in casa piuttosto che confezionati in eccesso… Ripassa le tue abitudini consumando meno ma meglio.
  2. Passa all’opportunità. “Vestiti, giocattoli, giochi, puericultura, forniture… Oggi puoi trovare di tutto sul mercato dell’usato”, osserva Monica Da Silva. Compresi marchi di qualità che durano. » Per quanto riguarda libri, CD e DVD, ricordati di recarti nella tua biblioteca o mediateca locale.

5 sfide per andare avanti

  1. Nei negozi, non accettare più ingombranti sacchetti di plastica o piccoli regali per i tuoi bidoni.
  2. Porta sempre una borsa pieghevole, in modo da non farti cogliere alla sprovvista.
  3. Attacca un “stop pub” sulla tua casella di posta.
  4. Adotta una bottiglia d’acqua in acciaio inossidabile e/o una tazza in ufficio per evitare bicchieri di plastica.
  5. Metti le cannucce riutilizzabili nella tua borsa per accontentare i tuoi bambini al ristorante!