Copy

A differenza di ferro, rame o zinco, l’oro non si ossida. Anche se è probabile che i tuoi gioielli d’oro non si arrugginiscano a causa dell’usura, possono, tuttavia, sporcarsi nel tempo. Perché anche questo materiale non è immune da inquinamento, polvere e sporco. Se noti che alcuni vecchi pezzi si sono appannati nel corso degli anni, non farti prendere dal panico. Puoi facilmente riportarli al loro antico splendore grazie a metodi di applicazione casalinghi molto semplici. Scoprili!

L’appannamento che appare sui gioielli d’oro nel tempo non è inevitabile. Una pulizia profonda e delicata può fare la differenza. Come bonus, affinché i tuoi gioielli riacquistino la sua splendida doratura e lucentezza, probabilmente hai già tutto ciò di cui hai bisogno… nella tua dispensa!

Pulisci un anello d'oro

Gioielli scintillanti con bicarbonato di sodio 

Le tue collane, anelli e fibbie sembrano tristi da tempo? Quindi fidati del bicarbonato di sodio per farli sembrare lucidi e lucenti. Come probabilmente saprai, questo prodotto naturale è rinomato per le sue proprietà detergenti, smacchianti e sbiancanti. Se sai usarlo correttamente, darà nuova vita a tutti i tuoi gioielli in oro!

Ecco come farlo: in primo luogo, assicurati di utilizzare solo panni morbidi e spazzole a setole morbide in modo da non graffiare la superficie dei gioielli durante la pulizia. Una volta che hai l’attrezzatura adeguata, prepara una pasta di bicarbonato  mescolando un cucchiaino di questa polvere bianca con un po’ d’acqua. Una volta ottenuta la pasta, immergici il pennello per strofinare delicatamente i tuoi preziosi gioielli. Sciacquare con acqua pulita e asciugare con un panno in microfibra pulito.

Duo potente: succo di limone e aceto bianco

Come il bicarbonato di sodio, puoi anche fare affidamento sulle prestazioni di pulizia dell’aceto bianco e del limone per ripristinare i tuoi gioielli. Combinati insieme, daranno un bellissimo splendore alle tue monete d’oro.

Ecco come fare: mescolate un cucchiaio di succo di limone con un altro di aceto bianco. Prendi un panno morbido e immergilo in questa soluzione per pulire meticolosamente catene, bracciali e anelli. Lascia che i tuoi gioielli assorbano questa miscela per un’ora. Trascorso questo tempo, sciacquateli con acqua pulita e asciugateli accuratamente con un panno pulito.

NB  : anche il detersivo per piatti è una buona alternativa. In un contenitore con acqua calda, versare alcune gocce di prodotto. Lascia che i tuoi gioielli d’oro si impregnino durante la notte. Il giorno dopo sciacquateli con acqua pulita e asciugateli con un panno morbido.

Acqua bollente: un’arma infallibile per pulire l’oro

Per pulire oggetti d’oro molto sporchi , il trattamento termico è la soluzione migliore.

Ecco come:

  • Far bollire l’acqua in una casseruola.
  • Versare l’acqua bollente in un contenitore. Immergici i tuoi gioielli d’oro. Devono essere completamente ricoperti d’acqua.
  • Lasciare in ammollo per un po’ finché l’acqua non si sarà completamente raffreddata.
  • Se trovi che l’acqua nel contenitore sembra sporca e scura, il trucco sta funzionando.
  • Rimuovi i tuoi gioielli dall’acqua.
  • Asciugali con un panno morbido o lasciali asciugare all’aria.

Generalmente, quando l’oro è molto sporco, basta dell’acqua bollente per pulirlo. Ma attenzione, se i tuoi gioielli contengono perle o pietre delicate come il corallo, devi evitare quest’acqua molto calda, poiché potrebbe danneggiarli e alterarne la lucentezza. D’altra parte, il diamante non rischia di essere danneggiato dall’acqua bollente.

Scatola di gioielli

Cosa fare per evitare che l’oro si sporchi? 

Hai provato uno di questi metodi di pulizia e sei soddisfatto del risultato? Ora sarebbe bene prevenire lo sporco conservando correttamente i tuoi gioielli d’oro. Ciò eviterà che il problema si ripresenti troppo rapidamente. Pertanto, sarebbe più saggio conservare i tuoi oggetti di valore in sacchetti di stoffa o scatole speciali.

Errore da non commettere nuovamente: evita di indossare i tuoi gioielli quando fai il bagno o durante le faccende domestiche. Sarebbe bene rimuoverli per ridurre al minimo il rischio di danneggiarli o di sporcarli facilmente.