Copy

Imparando a prendervi cura delle felci , renderete la vostra casa ancora più bella con questa pianta perfetta per soggiorni, balconi , terrazzi, aree ricreative e lavanderie. Vedi i dettagli nel nostro post.

Come prendersi cura delle felci in modo semplice

Come prendersi cura delle felci

Questi passaggi su Come prendersi cura delle felci sono essenziali per preservare quella  bellissima pianta e mantenere l’atmosfera della tua casa sempre leggera e accogliente.

Scelta della posizione ideale

Per rimanere belle, le felci dovrebbero essere conservate in un luogo fresco, ombreggiato o con luce indiretta. Cioè questa pianta non va mai collocata in un luogo con forte sole, poiché le piccole foglie sono molto sensibili ai raggi solari.

Un’altra accortezza molto importante è che i vasi di felce vadano appesi lontano dalle correnti di vento, poiché ciò provoca disidratazione e caduta delle foglie.

Nel caso di terrazzi o aree ricreative all’aperto, un suggerimento è quello di appendere i vasi di felci ai rami degli alberi.

Mantieni l’umidità costante

Quando si sa come prendersi cura delle felci , un’altra cura fondamentale è mantenere un’umidità costante nel contenitore. Per questo è necessario spruzzare acqua sulla pianta almeno 3 volte al giorno.

Per quanto riguarda l’irrigazione, la maggior quantità di acqua va concentrata nel vaso e non sulle foglie, poiché quando sono inzuppate il fogliame tende a cadere.

Temperature calde

Le felci amano gli ambienti caldi. Pertanto, nei giorni più freddi dell’anno è necessario proteggere i vasi nei luoghi più chiusi come  bagni , lavanderie, cucine, tra gli altri.

Miscela di fertilizzanti

Il passo successivo in Come prendersi cura delle felci è mettere una miscela di fertilizzanti nel vaso almeno una volta al mese.

Nei negozi di giardinaggio si vendono fertilizzanti specifici per le felci, uno dei più consigliati è una miscela a base di guscio d’uovo macinato, panello di semi di ricino e farina di ossa o grigia.

 

 

Un modo semplice per piantare felci

Come prendersi cura delle felci

Oltre a sapere come prendersi cura delle felci , per avere quella pianta in casa è necessario imparare a piantarla in modo più semplice. Dai un’occhiata passo dopo passo qui sotto.

Ottieni la piantina

Il primo passo per piantare le felci è scegliere bene le piantine, preferibilmente da luoghi in cui si vendono piante o da persone che effettuano il reimpianto.

È necessario che la piantina abbia foglie molto verdi e radice umida per facilitare il processo.

Scegli il vaso ideale

Per la felce i vasi migliori da piantare sono quelli realizzati con fibra di cocco.

Questo materiale favorisce la ritenzione dell’umidità della pianta, che permette una crescita sana e le foglie di rimanere sempre verdi e resistenti.

Preparare la Terra

Il terreno adatto per piantare felci dovrebbe contenere un ammendante di classe A che sia organico e abbia un’elevata capacità di ritenzione idrica.

Questo condizionatore è essenziale affinché la pianta si sviluppi bene.

Inizia a seminare

Per la semina, il primo passo è effettuare il drenaggio. Per fare questo basterà posizionare uno strato di 5 cm di ghiaia, polistirolo o argilla espansa alla base del vaso. Ciò conferirà anche maggiore fermezza alla pianta.

Metti la terra nel vaso

Successivamente, è necessario versare la terra su tutto il vaso, fino al bordo, insieme all’ammendante di classe A.

Dopodiché bisogna praticare un buco per accogliere le radici della felce. Piantare la piantina e pressarla per renderla compatta.

Innaffia la pianta

Come prendersi cura delle felci

Per finire è necessario annaffiare la base della piantina e completare il vaso con l’ammendante.

Ti sono piaciuti i consigli su come prendersi cura delle felci e come piantarle? Condividi queste informazioni con i tuoi amici e vedi in pratica come la tua casa sarà ancora più bella con la presenza di questa pianta  decorativa .