Copy

Oggi vi presento alcune ottime idee su come fare il sapone fatto in casa, con ottime proprietà, il sapone all’olio e come potrebbe essere altrimenti riciclando l’olio usato.

Se preferite potete realizzarla anche con l’olio appena acquistato. Fare il sapone consiste nel mescolare un grasso con una base forte, in modo che avvenga il processo chimico chiamato saponificazione, in cui il grasso si trasforma reagendo con la base per formare sapone.

Sapevi che un solo litro di olio usato buttato nel lavandino può contaminare 50.000 litri d’acqua?

Quando invece lo trasformiamo in sapone tramite saponificazione con una base, si trasforma in una sostanza biodegradabile che non danneggia l’ecosistema.

Fare questo sapone fatto in casa con l’olio usato fa bene sia alla pelle che ai vestiti, si prende cura dell’ecologia e delle nostre tasche. Il metodo che vi propongo è a freddo e va bene qualsiasi olio da cucina usato, basta filtrarlo in modo che sia di ottima qualità.

Ingredienti:

– Oli usati e filtrati, 2 litri e 1/2.

– Acqua, 2 litri e 1/2.

– Soda o soda caustica, (idrossido di sodio)

– 1/2 chilo (se verrà utilizzato per la pulizia)

– 330 gr (se si intende fare uso cosmetico).

Raccomandazioni per la sua corretta preparazione:

– Lavorare in un ambiente ben ventilato.

– Utilizzare guanti e occhiali protettivi, poiché la soda caustica è un materiale molto corrosivo, che non deve entrare in contatto con la pelle.

– Non usate contenitori di alluminio per la preparazione, potete usare vetro, acciaio inox, plastica o legno e mescolare il composto con l’aiuto di un bastoncino.

Preparazione:

Diluire la soda caustica nell’acqua, aggiungendola lentamente e con molta attenzione poiché può produrre fumi molto tossici. Si verificherà una reazione chimica che rilascerà calore e impiegherà alcune ore per raffreddarsi. Questa preparazione è nota come lisciva caustica.

Versare lentamente l’olio sulla lisciva caustica, mescolando continuamente e nella stessa direzione, per evitare che il sapone si tagli.

Se lo desideri puoi aromatizzarlo e colorarlo, aggiungere coloranti naturali e oli essenziali per aromatizzare i saponi, quando la miscela scende a 40ºC.

Versare negli stampini e lasciare rassodare per circa un mese. Quindi puoi usarlo su tutto ciò che necessita di sapone di qualità.