Copy

ingredienti

  • acqua piovana
  • acqua minerale
  • succo di limone
  • zucchero

Preparazione

  1. L’orchidea è un fiore nobile, simbolo di virilità in Grecia, era molto presente alla corte dei re con i gigli. In Cina e Giappone è diventato un’allegoria dell’amicizia, mentre in Venezuela e Colombia ha ricevuto il superbo titolo di Fiore Nazionale.
  2. L’orchidea, che comprende quasi 25.000 specie, è il fiore più diffuso al mondo.Questa pianta da interno è magnifica ma purtroppo molto capricciosa.Ti do qualche consiglio su come godertela tutto l’anno!
  3. La sua manutenzione non è semplice, in poco tempo la bellezza può sbiadire e spesso senza motivo apparente. Nonostante il suo aspetto fragile, è anche robusto per sopravvivere in mani inesperte.
  4. La prima cosa da sapere è l’esame delle radici della tua orchidea che ti dirà se soffre di eccesso o mancanza d’acqua.
  5. Se le foglie della tua orchidea sono tutte molli, significa che hai annaffiato troppo la tua pianta, a meno che non sia il contrario. Durante i periodi autunnali e invernali, deve essere annaffiato una volta ogni 20-30 giorni, ma l’irrigazione deve essere meticolosa
  6. Dovete sapere che le orchidee odiano l’acqua dura, quindi evitate l’acqua del rubinetto, usate piuttosto l’acqua piovana raccolta nel vostro giardino, acqua minerale o un piccolo trucco, aggiungete del succo di limone nel vostro annaffiatoio (bastano poche gocce per ridurre il tasso di calcare)
  7. Per innaffiare la tua orchidea, l’ideale è farle un bagno, nella tua vasca da bagno per esempio o altrimenti versare acqua in una fioriera da tre quarti, lasciarla bagnare per mezz’ora prima di scolarla bene, fai attenzione che la tua pianta non deve soffocare l’acqua
  8. Se le foglie della tua orchidea sono molli, significa che l’irrigazione non viene più eseguita correttamente e le radici stanno sicuramente marcendo.
  9. Come fai a sapere se non hai annaffiato abbastanza la tua pianta?
  10. Lo noterai velocemente, soprattutto se il vaso è trasparente, le radici diventeranno bianche, inizieranno ad avere sete, devi solo lasciare il vaso in ammollo per qualche minuto, vedrai poi le radici tornare verdi, questo è un ottimo segno di reidratazione! Scolare bene quindi rimetterlo nel suo cache-pot.
  11. È assolutamente necessario scegliere un luogo luminoso della casa o dell’appartamento, e possibilmente con un buon tasso di umidità.
  12. Piccolo trucco per ravvivare la tua orchidea, fai un bagno di acqua zuccherata alle radici
  13. Cosa fare se hai inondato eccessivamente la tua pianta?
  14. Sfortunatamente, non è facile riavere la tua orchidea, ma devi sempre provarci. Puoi tagliare le radici morte o morenti e rinvasare in un substrato (ricca base di nutrienti in cui sono piantate le piante) preferibilmente per orchidee fresche
  15. Coccola bene le tue orchidee, che gioia avere questa bella pianta colorata in un angolo della tua casa!!