Copy

Sei un fan del riciclaggio e del giardinaggio? Quindi non buttare via il cibo avanzato! Sapevi che è possibile coltivare la tua frutta e verdura preferita solo dagli avanzi di cibo che spesso finiscono nella spazzatura? Immaginate di non doverne mai più comprare? Non sarebbe un lusso!

Perché sì, grazie ai tuoi scarti alimentari, è completamente possibile coltivare nuove piante nel tuo orto! E cosa c’è di più soddisfacente che dare una seconda vita ai gambi e ai semi dei nostri frutti e ortaggi, con solo un po’ di terra, acqua e sole?

Ecco 12 prodotti che puoi facilmente coltivare a casa con gli avanzi di cibo che hai già. Segui i nostri consigli pratici per ridurre i tuoi sprechi alimentari e avere prodotti freschi a portata di mano!

1. Sedano

Inevitabile per una dieta sana, questo ortaggio verde fornisce tutti i micronutrienti, le fibre alimentari e le vitamine (K, B6, C) essenziali per una buona salute. Teneri e croccanti, le sue foglie e i suoi semi sono un’importante fonte di antiossidanti che combattono il cancro e altre malattie. Vorresti non finire mai?

Togliere circa 5 cm dalla base di un gambo di sedano e metterlo in una ciotola profonda piena d’acqua, bagnando la parte superiore ogni giorno per mantenerla umida. Sostituisci l’acqua con acqua fresca a giorni alterni finché non noti la comparsa di nuove radici che iniziano a crescere. Quindi trapiantali nel terreno.

2. Erbe aromatiche

Erba cipollina, basilico, timo, aneto, coriandolo, prezzemolo… I nostri piatti cucinati sarebbero molto insipidi senza il sapore di queste erbe aromatiche che esaltano il gusto dei nostri pasti. Come bonus, il loro significativo apporto di vitamina K e clorofilla aiuta a combattere tutti i radicali liberi che scatenano malattie cardiovascolari. Molto spesso coltivate negli orti, queste erbe trovano oggi il loro posto anche nell’aromaterapia e nella fitoterapia. Un vero sollievo averli sempre a casa!

La maggior parte delle erbe si propaga per talea: taglia un nodo e posiziona la parte tagliata in una pentola d’acqua sul davanzale. Cambia l’acqua ogni giorno o a giorni alterni fino a quando le radici non emergono, quindi trapianta in un contenitore o terreno .

3. Aglio

Molto ricco di gusto e poco calorico, l’aglio è uno degli ingredienti più utilizzati in cucina. Impossibile da ignorare: dona sapore ai nostri piatti e si rivela una fonte inesauribile di benefici per la salute, grazie al suo cocktail di antiossidanti.

L’aglio è uno degli alimenti più facili da coltivare dagli avanzi di cucina. Basta prendere i chiodi di garofano e metterli nel terreno, con la punta rivolta verso l’alto, distanziandoli di 10-15 cm l’uno dall’altro. Piantali all’aperto in autunno. Piantali al chiuso in un contenitore in qualsiasi altro momento e goditi i benefici medicinali dell’aglio verde.

4. Zenzero

A parte la sua leggendaria reputazione come afrodisiaco, lo zenzero è molto popolare per il suo sapore unico, il suo pronunciato gusto succoso e leggermente piccante. Molto presente nella cucina asiatica e orientale, è noto anche per le sue numerose proprietà terapeutiche. Questo potente antinfiammatorio favorisce la digestione, riduce l’emicrania, previene le malattie cardiache, limita la nausea… e l’elenco potrebbe continuare! Vuoi coltivarlo a casa?

Immergi la radice di zenzero in acqua tiepida per una notte, quindi piantala in un contenitore, coprila con terra e posizionala in un luogo soleggiato.

5. Cipolle verdi

Cipolle verdi 

Cipolle Verdi – Fonte: spm

A metà strada tra la cipolla classica e l’erba cipollina, la cipolla verde è un’ottima fonte di minerali, vitamine e fibre alimentari che facilitano la digestione. Per bandire tutti i disturbi intestinali, questo è il vegetale che ti serve! Quindi, fintanto che lo fai, perché non coltivarlo a casa?

Se stai usando solo la parte verde delle cipolle, salva la parte bianca con una piccola quantità di verde e mettila in acqua vicino alla finestra soleggiata. Aggiungi acqua regolarmente o trapiantali in una pentola con terreno per un uso più lungo.

6. Lattuga

Leggera e rinfrescante, la lattuga rimane essenziale nella maggior parte delle nostre insalate. E proprio il suo consumo regolare non è di poco conto per la salute, poiché è un pozzo di virtù: è dotato di tutti i minerali, i nutrienti e le vitamine di cui l’organismo ha bisogno. Inoltre, con il suo alto contenuto di fibre, la lattuga è molto saziante e favorisce una perfetta digestione. Avrà un posto ideale nel tuo orto!

Se di solito scarti il ​​resto di una lattuga, separala dalle foglie e mettila in una ciotola d’acqua. Aggiungi acqua ogni giorno o a giorni alterni. Dopo due settimane, noterai la comparsa di nuove foglie fresche!

7. Peperoni

peperoni 

Peperoni – Fonte: spm

Consumati crudi o cotti, i peperoni rossi, verdi e gialli fanno parte dei nostri pasti quotidiani. Oltre al loro sapore tenero, succoso e talvolta piccante, sono un’importante fonte di vitamine (A e C), fibre e antiossidanti che stimolano il transito intestinale, prevengono alcune malattie cardiovascolari e il rischio di cancro. Invece di sbarazzarti rapidamente dei loro semi, salvali per coltivare i tuoi peperoni a casa!

Piantali direttamente nel terreno e annaffiali regolarmente. Non appena emerge una nuova pianta, trapiantala in un contenitore più grande o all’aperto, dove prospererà meglio alla luce diretta del sole e alle temperature calde.

8. Patate e patate dolci

Che sia fritta o al vapore, la patata è sicuramente l’alimento più diffuso al mondo. Certamente, essendo piuttosto calorico, è meglio consumarlo con moderazione. Ma, anche se non è consigliato nelle diete, non va trascurato, perché i suoi benefici per la salute sono innumerevoli: questo amido è molto ricco di potassio, magnesio, ferro, zinco e rame. Solo quello !

Per coltivare le patate in casa, applica questo ingegnoso trucco: taglia le patate a pezzi da 2 pollici e lasciale asciugare per alcuni giorni. Quindi semina direttamente nel terreno all’inizio della primavera e gusta patate fatte in casa dal gusto burroso da inizio a metà estate.

9. Fragole

fragole 

Fragole – Fonte: spm

Frutto piccolo rosso e carnoso, facilmente riconoscibile, la fragola ha un sapore leggermente dolce e sapido che è una delizia per i pasticceri. Ma a parte il suo aspetto sensuale, questo frutto è molto ricco di vitamina C, fibre, antiossidanti e minerali. Poche calorie, le fragole sono quindi ricche di virtù per rafforzare il sistema immunitario. Vuoi avere il tuo campo di fragole?

Tagliare con cura la buccia esterna (contenente i semi) della fragola, oppure estrarre i semi con una pinzetta. Metti i semi in un contenitore con terriccio, copri con terriccio, mettili in un luogo soleggiato e annaffia regolarmente. Trapiantare i germogli di fragola in una pentola o in un giardino all’aperto in primavera.

10. Pomodori

Nella stessa linea della patata, il pomodoro è indispensabile nella nostra cucina! Difficile immaginare un ragù alla bolognese senza pomodori! Senza dimenticare tutte le nostre fresche insalate che non avrebbero questo sapore unico e profumato senza questo ortaggio (o frutta in botanica). A volte croccante e succoso, a volte acido o dolce, il pomodoro non è solo idratante e rinfrescante, è ricco di vitamine e antiossidanti. Combatte efficacemente i grassi cattivi e riduce l’ipertensione grazie al suo contenuto di potassio. Cosa aspetti a coltivarlo nel tuo giardino?

Pianta semplicemente i semi del tuo pomodoro acquistato in una piccola pentola, tienili ben annaffiati su un davanzale. Una volta che la pianta raggiunge un’altezza di diversi centimetri, trapiantala in un vaso più grande o all’aperto.

11. Curcuma

Cugina dello zenzero, questa spezia ha un sapore pepato in grado di esaltare tutti i buoni piatti lessati. E se il suo aroma pungente delizia le papille gustative, devi sapere che la curcuma è ottima per la salute: grazie al suo contenuto di curcumina antinfiammatoria, alla sua fonte di vitamina C e ai suoi antiossidanti, previene le patologie croniche e allevia i disturbi digestivi. . Se vuoi averli continuamente a casa, segui questo metodo di coltivazione:

Come lo zenzero, la curcuma è un rizoma, quindi devi piantarla di lato per consentire al suo apparato radicale di estendersi orizzontalmente. Pianta tropicale, la curcuma cresce meglio indoor nella maggior parte delle aree. Posizionalo nel luogo più caldo della tua casa, preferisce temperature fino a 70 o 80 gradi Celsius. Quindi idealmente sotto una lampada termica o procurati un kit di germinazione. Mantieni la pianta costantemente umida, spruzzandola e annaffiandola regolarmente. Raccogli quando la pianta inizia a seccarsi dopo diversi mesi.

12. Ananas

Con la sua polpa gialla succosa e profumata, l’ananas è uno dei frutti tropicali più apprezzati al mondo! Più o meno dolce, cucinato come piatto o come dessert, questo frutto detox non è solo una delizia per il palato, ma è anche un potenziatore di salute. Ricco di fibre, vitamine, manganese e bromelina, l’ananas è molto saziante e riduce il rischio di malattie cardiovascolari. Che ne dici di consumarlo senza moderazione?

A differenza di altri frutti, gli ananas vengono coltivati ​​​​da altri ananas, non dai semi. Quindi dovrai prendere la parte superiore di un ananas, asciugarla e piantarla. Semplicemente !