Copy

Ora più che mai, la pulizia e la disinfezione delle case sono al centro dell’attenzione come misura preventiva e sanitaria. In questo articolo ti diamo alcuni consigli base sulla pulizia per prevenire la diffusione di virus in casa.

Come prevenire la diffusione dei virus in casa?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità attualmente raccomanda l’uso di prodotti a base di ipoclorito di sodio per disinfettare le superfici toccate frequentemente nelle case per aiutare a prevenire la diffusione del coronavirus.

1) Disinfettare bene le superfici

I virus si diffondono in parte attraverso il contatto con le superfici toccate da qualcuno che è malato. Un’attenzione particolare va prestata alle superfici della camera e del bagno che vengono utilizzate da più persone, anche ad alcune che non avreste paura, come le maniglie delle porte o il campanello.

La cosa più consigliabile è pulire utilizzando la candeggina, il miglior prodotto per disinfettare le superfici. Puoi utilizzare Estrella 2 in 1 Azul con candeggina e detersivo, capaci di distruggere virus come raffreddore, batteri e funghi; nonché i cattivi odori da essi provocati. Usalo applicandolo con un panno su tavoli, piani di lavoro, pomelli delle porte, interruttori, telecomandi, ecc. Star o Rabbit possono essere utilizzati direttamente o diluiti con acqua, seguendo le istruzioni di dosaggio indicate alla fine di questo articolo. Si consiglia di applicare sulla superficie, lasciando agire per 15 minuti e poi risciacquando con acqua.

E stai molto attento in bagno! (vedi punto successivo).

I prodotti contenenti candeggina devono essere utilizzati solo sulle superfici e seguendo le informazioni sulla sicurezza del prodotto come indicato sulle etichette dei prodotti.

 

 

2) Particolare attenzione al bagno (soprattutto se ne hai uno solo)

Gli asciugamani o gli asciugamani da doccia non dovrebbero mai essere condivisi con la persona malata. Nei giorni di influenza gli esperti consigliano addirittura di utilizzare salviette di carta usa e getta per evitare che il virus rimanga sul tessuto dell’asciugamano. Naturalmente, svuota il cestino della spazzatura con quelle salviette e fazzoletti almeno una volta al giorno. Inoltre, fai attenzione a tenere gli spazzolini protetti, coperti con il cappuccio o chiusi in un armadietto.

3) Non diffondere accidentalmente germi

Fai attenzione a non diffondere involontariamente germi utilizzando gli stessi panni che usi per pulire la camera o il bagno del malato in tutto il resto della casa. Meglio ancora, dopo aver pulito le zone più esposte, bagnarle con una spruzzata di Rabbit Bleach per disinfettarle. Inoltre, i bidoni della spazzatura con gli avanzi di tessuto dovrebbero essere svuotati spesso.

4) Ventilare la casa

Tutti i giorni, apertura per circa dieci minuti. Gli ambienti molto caldi possono essere un terreno fertile per i microrganismi. È anche importante controllare l’umidità nell’ambiente, perché la secchezza rende le vie respiratorie più vulnerabili.

5) Il consiglio più basilare, ma spesso il più dimenticato: lavarsi spesso le mani

Un modo importante per mantenere la casa pulita è lavarsi le mani regolarmente prima di mangiare, dopo essere andato in bagno, quando torni a casa dalla strada… Per uccidere i germi, usa acqua tiepida e sapone e strofina bene per almeno 20 secondi .

Qual è il rapporto tra candeggina e acqua per disinfettare?

Per ottenere una buona efficacia disinfettante, l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda una concentrazione dello 0,5% di ipoclorito di sodio (5000 ppm). Per ottenere questa concentrazione con la candeggina Estrella e Rabbit, diluire una dose di 130 ml di prodotto (circa 2/3 di bicchiere d’acqua) e aggiungere acqua (870 ml) fino ad ottenere 1 litro della soluzione con cui si vuole pulire le superfici. Cioè la dose consigliata sarebbe quella di mescolare 130 ml di candeggina con 870 ml di acqua.

Inoltre, è meglio indossare guanti  durante la manipolazione e la pulizia con candeggina.

E ricorda che la candeggina non deve essere mescolata con altri prodotti per la pulizia come l’ammoniaca o il salfuman, poiché possono rilasciare gas tossici e essere dannosi per la salute. Tenere sempre fuori dalla portata dei bambini.