Copy

È uno degli elettrodomestici più usati in casa: lo usi quasi quotidianamente per lavare i tuoi panni sporchi. Ma non credere che con il tempo e l’usura la tua lavatrice sarà efficiente come il primo giorno. Se non te ne prendi cura adeguatamente, accumulerà sporco, muffe e odori. Che finisce per influenzare rapidamente l’aspetto dei tuoi vestiti. Per sperare in un funzionamento ottimale e una maggiore durata, questo strumento di pulizia deve essere pulito regolarmente!

Tuttavia, numerosi studi hanno dimostrato che la maggior parte delle persone non pulisce quasi mai la lavatrice. Molti di loro sono addirittura ignari del fatto che questa mancanza di manutenzione è direttamente collegata alle conseguenze dannose sul proprio bucato. Per non parlare del rischio di esposizione a batteri e microbi dannosi per la salute. Il proposito di oggi: prenditi cura della tua lavatrice. Certamente, ci sono innumerevoli rimedi per mantenerlo in modo efficace. Ma a volte è inutile ricorrere a determinati prodotti naturali come l’aceto bianco o il bicarbonato di sodio. Anche altre soluzioni si rivelano molto sensate.

lavatrice 19

Attenzione ai lavaggi a bassa temperatura con bicarbonato e aceto

Gli esperti hanno affermato che la fusione di detersivi liquidi   con lavaggi a bassa temperatura non è priva di rischi. Sebbene questo ciclo di lavaggio sia in realtà più vantaggioso per l’ambiente, poiché consuma meno energia, è necessario prestare attenzione nella scelta del prodotto per la pulizia per non danneggiare la macchina a lungo termine.

Mentre molti professionisti della pulizia consigliano vivamente il bicarbonato di sodio e l’aceto bianco per la pulizia delle lavatrici, questi due prodotti non sono sempre la scelta migliore per la tua lavatrice. Sono, infatti, potenti detergenti e disinfettanti che rintracciano depositi di calcare e muffe, ma sono più efficaci per una pulizia profonda durante un ciclo lungo e ad alte temperature. Dovrebbe quindi essere usato occasionalmente. A lungo andare, l’effetto abrasivo del bicarbonato di sodio e l’acidità dell’aceto possono danneggiare i componenti dell’apparecchio.

Ci sono due passaggi importanti da seguire per poter utilizzare il proprio dispositivo a lungo.

Cristalli di soda 4

2 modi efficaci per prolungare la vita della tua lavatrice

Innanzitutto, la temperatura della lavatrice deve essere sufficientemente alta (90°) per eliminare tutti i batteri e garantire una pulizia “efficace” e accurata dell’elettrodomestico. Tuttavia, per eliminare i depositi di detersivo, si consiglia l’uso regolare di un’impostazione a bassa temperatura (40°). Devono essere rimossi regolarmente, in quanto sono responsabili dei cattivi odori e possono causare proliferazione batterica.

Un altro passaggio fondamentale: affinché la lavatrice mantenga le sue prestazioni più a lungo, è necessario rimuovere ogni traccia di calcare. Questi depositi minerali possono formarsi sugli elementi riscaldanti, in particolare sui componenti interni. Ottenuta dalla calcinazione del calcare, la calce può ridurre l’efficienza della tua macchina e accorciarne la vita. Senza contare che provoca depositi di calcare che provocano molti danni al dispositivo ostruendone gli elementi.

La soluzione ? Per pulire efficacemente la lavatrice, usa “cristalli di soda” ad ogni lavaggio. Quando metti la biancheria sporca nel cestello, versa una manciata di cristalli e inizia il bucato. Non solo rimuoveranno grasso, macchie e tutto lo sporco, ma come bonus puliranno anche il dispositivo in larga misura. Un altro vantaggio: questi cristalli hanno la capacità di sbiancare il tuo bucato!

Cattivo odore dai vestiti

Come eliminare i cattivi odori dai vestiti?

Molte persone si lamentano di questa situazione molto fastidiosa. Capita che   i vestiti abbiano ancora un cattivo odore anche dopo averli lavati a causa di alcune macchie di sudore , cibo o altre sostanze molto incrostate. In questi casi non basterà un normale programma di lavaggio per superarli. Dovrai prendere altre misure più drastiche.

  • Immergi i vestiti per diverse ore in una miscela di acqua, aceto bianco e un detergente forte. Puoi anche sostituire il detergente con un detersivo. Piccolo vantaggio: l’aceto funge anche da ammorbidente.
  • Un’altra alternativa è aggiungere mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio al cestello della lavatrice. È rinomato per la sua azione deodorante e quindi scaccerà più facilmente i profumi indelicati.

Seguendo questi consigli, otterrai un bucato pulito, morbido e privo di odori sgradevoli.