Copy

43693056 – giovane donna che pulisce il frigorifero con uno straccio in casa

Sì, anche se a volte ce ne dimentichiamo, anche il congelatore ha bisogno di essere pulito periodicamente (almeno una volta all’anno). Il motivo è sia per il suo corretto funzionamento (l’accumulo di ghiaccio e brina lo costringe a lavorare di più e a consumare energia), sia per garantire che il cibo che conserviamo al suo interno sia mantenuto in buone condizioni.

COME PULIRE IL CONGELATORE PASSO DOPO PASSO

Svuotatelo. La prima cosa da fare, prima di ogni altra cosa, è eliminare eventuali residui di cibo al suo interno e, prima di pulirlo, va scongelato.

Scongelarlo. Per fare ciò, scollega il congelatore (o l’intero frigorifero se non dispone di un proprio interruttore) e lascia che il ghiaccio si sciolga.

Rimuovere ghiaccio e brina. Per accelerare il processo, puoi farlo con l’aiuto di acqua calda o di qualche utensile a forma di cuneo (molti modelli di frigorifero ne sono dotati). Ma mai con coltelli o altri elementi affilati o taglienti, poiché possono danneggiarne la superficie.

Rimuovere gli accessori. Non appena non c’è più ghiaccio o brina, togliere i ripiani e i cassetti e lavarli. Se hai una lavastoviglie, puoi farlo con detersivo per i piatti e acqua tiepida. È una delle cose che non diresti che possano essere lavate in lavastoviglie. Un’altra opzione è farlo a mano con acqua e bicarbonato di sodio, uno dei prodotti casalinghi più efficaci per pulire.

Lavalo dentro e fuori. Una volta svuotato, lava l’interno con una miscela di acqua e bicarbonato di sodio, che oltre ad essere molto efficace nella pulizia, è molto rispettosa dell’ambiente e della superficie del congelatore poiché non contiene sostanze abrasive. E non dimenticare la gomma e le guarnizioni, nonché l’esterno del congelatore.

Assemblalo e collegalo. Quando lo avrai pulito e asciutto, rimetti a posto gli accessori e collegalo. Tuttavia, non inserire ancora il cibo. Si consiglia di non farlo prima che siano trascorsi almeno 20 minuti.