Press ESC to close

Cattivo odore nella toilette: 4 consigli per sbarazzarsene

Copy

Non c’è bisogno di girarci intorno: i bagni hanno un cattivo odore! Anche se spruzzi questo spray profumato dieci volte di seguito, dopo un po’ tornano gli odori sgradevoli. Persistono ancora di più se la stanza è senza finestre e scarsamente ventilata. In verità, non c’è alcun mistero in esso, poiché questo pezzo è costantemente richiesto. Sì, ma è per questo che devi lavorare sodo per assicurarti che abbia sempre un buon profumo e che la sua igiene sia irreprensibile! Come possiamo dunque porre fine a questi fumi ripugnanti? Sei nel posto giusto. Abbiamo soluzioni utili ed economiche per dissipare questi odori in modo naturale e sostenibile. Interessato? Dai un’occhiata qui sotto.

Quali sono le cause dei cattivi odori nella toilette?

A parte l’odore che emana dai nostri “bisogni naturali”, che tutti già conosciamo, la maggior parte dei profumi indelicati deriva dal calcare e dai depositi di calcare che formano quelle brutte macchie giallastre nella ciotola. Sai, quelli che continui a strofinare, ma ti rifiuti di scomparire completamente! Può anche provenire dallo scarico del water che ostruisce l’intero bagno.

In verità, è importante sapere esattamente da dove provengono questi odori sgradevoli, in modo da poter combattere direttamente alla fonte. Perché, se c’è un vero e proprio blocco, difficile da contrastare, può essere necessario l’intervento immediato di un idraulico. Spesso, inoltre, l’odore può essere il risultato di un intasamento dovuto a capelli o residui di detersivo bloccati all’interno. Di solito è meno grave, può essere facilmente risolto.

Più raramente, quando i servizi igienici non vengono utilizzati spesso e quindi scarsamente disinfettati, è molto probabile che germi e batteri, provenienti dalle fogne, proliferino e colpiscano l’intera area. Il rovescio della medaglia di tutto questo è che i prodotti venduti sul mercato non sono sempre pratici. Ecco perché i nostri rimedi naturali arrivano al momento giusto!

Come si rimuovono i cattivi odori dai servizi igienici?

A volte ci complichiamo la vita, ma ci sono alcuni semplici trucchi che possono sbarazzarsi rapidamente dei  cattivi odori emanati dal tuo bagno. Ma devi ancora conoscerli, ovviamente!

  • Aceto bianco e bicarbonato di sodio

Tra gli ingredienti naturali più promettenti ci sono, ovviamente, il bicarbonato di sodio e l’aceto bianco, i due prodotti preferiti dalle nostre nonne. E non è un caso poiché ti aiuteranno a disinfettare bene i locali, ma anche a ripristinare la patina protettiva dei servizi igienici, scacciando così tutti i cattivi odori che ti infastidiscono. La combinazione dei due è ancora più potente.

Come fare?

  1. Preparate una miscela di mezzo bicchiere di aceto e tre cucchiaini di bicarbonato di sodio.
  2. Cerchi un piccolo tocco di profumo? Aggiungi qualche goccia del tuo olio essenziale preferito.
  3. Versare questa miscela in un contenitore con un atomizzatore e spruzzare l’intera area del bagno.
  4. Lasciare in posa per almeno mezz’ora, quindi strofinare con lo scopino e risciacquare.

La tazza del water non è mai stata così pulita e lucente. E voi ve ne siete accorti? I cattivi odori non ci sono più. Ma questi detergenti non sono gli unici che ti faranno sorridere!

  • Lievito di birra

Un cubetto di lievito di birra

I detergenti consigliano anche di utilizzare un cubetto di lievito di birra. Ma perché? Hai mai sentito parlare di questa soluzione deodorante? Oltre ai suoi usi in cucina o in cosmetica, il lievito di birra è anche un rimedio ideale per purificare i servizi igienici, oltre ad essere privo di conservanti ed elementi corrosivi.

Come fare?

  1. Basta sciogliere un piccolo cubetto in un bicchiere di acqua bollente.
  2. Una volta ottenuta una consistenza soffice, versala direttamente nella tazza del water.
  3. Lasciare in posa per tutta la notte (comunque non meno di 8 ore)
  4. Il giorno dopo, tira semplicemente lo sciacquone.

FYI

Naturalmente, se non hai un cubo, una bustina di lievito di birra avrà esattamente lo stesso effetto. Tutto quello che dovete fare è svuotarlo nella ciotola, aggiungendo un cucchiaino di zucchero. Lascialo acceso per tutta la notte e tira lo sciacquone la mattina successiva.

  • Bicarbonato

Bicarbonato

Come accennato in precedenza, il bicarbonato di sodio èuna vera risorsa per pulire e disinfettare la toilette. Per questo, dobbiamo ringraziare il suo alto potere smacchiante, sbiancante e deodorante. Essendo versatile, affronta qualsiasi tipo di sporco senza sforzo. Come bonus, è la nemesi delle incrostazioni e del calcare. Credeteci, farà un boccone di quelle antiestetiche striature gialle! Ma qui, in questo caso, sono soprattutto i cattivi odori a darti del filo da torcere, giusto? Quindi, ti offriamo il piccolo consiglio qui sotto.

Come fare?

  1. Versare il bicarbonato di sodio in un barattolo,
  2. Aggiungi il tuo sale da bagno preferito e cospargi con fiori secchi.
  3. Avvolgi questa miscela in un panno decorativo sigillato con un bel nastro e mettila nel vasino vicino al water.

Ma sì, hai il tuo deodorante per ambienti lì… fatto con le tue mani!

  • Un fiammifero

Questa opzione, probabilmente sconosciuta, non ti aiuterà a sradicare lo sporco, ma dissiperà gli odori persistenti in modo magistrale. Con attenzione, getta un fiammifero acceso nella tazza del water. Attenzione: insistiamo su questo, assicurati che non siano state versate sostanze chimiche nel water in anticipo, altrimenti il pericolo è in agguato. Ciò potrebbe provocare un’esplosione e gravi ustioni! Quindi, se tutto va bene, il vantaggio di questa soluzione è che lo zolfo che fuoriesce dal fiammifero allontanerà gli odori di muffa e urina in tempi record. Bene, se l’idea non ti piace molto, in quel caso usa il fiammifero come incenso.

Come fare?

  1. Accendi il fiammifero e soffiaci sopra per spegnerlo.
  2. Quindi, spargi il fumo in tutto il bagno.

Questo trucco dovrebbe essere adottato almeno una volta alla settimana per dissipare rapidamente gli odori sgradevoli.

Come si fa a sentire un buon profumo in bagno?

Bene, ora che il tuo bagno è perfettamente pulito e deodorato, un tocco di freschezza profumata non sarebbe fuori luogo. Siamo d’accordo? Non scommettere su prodotti commerciali che mascherano solo gli odori. Invece, opta per oli profumati che durano abbastanza a lungo. Come bonus aggiuntivo, alcuni di essi non solo assorbono i cattivi odori, ma disinfettano anche la toilette. Per non parlare delle loro virtù per purificare l’aria e migliorare il tuo benessere.

Va tutto bene, ma al momento non ce l’hai a casa. Quindi, come si fa a sostituirli? C’è infatti un piccolo trucco da sfruttare: fiori secchi o erbe aromatiche possono rinfrescare l’ambiente in pochi minuti. Metti un piccolo cesto di fiori secchi in un angolo del bagno, porterà anche una piacevole decorazione, o metti delle erbe aromatiche sul davanzale della finestra. La lavanda, la menta, la camomilla o il rosmarino funzionano bene. E il gioco è fatto, la stanza sarà delicatamente profumata!