Copy

Pensavi che l’aceto fosse solo alimentare? NO! Esistono diversi modi per utilizzare l’aceto per le pulizie che potresti non conoscere perché non te lo hanno mai detto, ma ora con questi suggerimenti sarà molto più semplice pulire la tua casa e, soprattutto, risparmiare denaro.

L’idea di utilizzare l’aceto per le pulizie può sembrare un mito, ma in realtà è in grado di risolvere diversi problemi di igiene domestica in modo efficiente ed efficace. Oggi, qui sul blog consigli e ricette, lo scoprirete gratuitamente! Controlla!

8 modi per utilizzare l’aceto per la pulizia

modi per usare l'aceto per la pulizia

Dai un’occhiata a otto modi per utilizzare l’aceto per le pulizie  e consideralo il tuo migliore alleato nella vita di tutti i giorni.

1 – Per pulire il legno

Puoi pulire le parti della casa che contengono legno utilizzando pochi ingredienti per evitare di spendere troppo. L’aceto, ad esempio, ha una serie di benefici, sia economici che di benessere, e per ravvivare il legno della vostra casa e mantenerlo in buono stato vi serviranno:

  • 1 litro di acqua tiepida
  • 4 cucchiai di aceto bianco per legni chiari (o iodio per legni scuri)
  • 2 cucchiai di olio d’oliva o olio.

Dopo aver raccolto gli ingredienti, mescolateli tutti insieme con un panno pulito e poi lasciateli in ammollo per 10 minuti per utilizzarli per la pulizia. Una volta che il panno è molto umido, passalo sul legno fino a rimuovere tutto lo sporco.

Se il legno è graffiato, mescola aceto bianco e iodio in un secchio in quantità uguali e strofina il composto sui graffi finché non vengono completamente rimossi. Ricordate, l’aceto ha un forte odore e può essere diluito con acqua, ma questa non è una regola, perché di solito esce se mescolato con altri prodotti.

2 – Per eliminare i cattivi odori

Non solo aerazione o rimozione che aiuta ad eliminare i cattivi odori, anche l’aceto è perfetto, poiché la sua sostanza è composta da un potente prodotto chimico in grado di eliminare cattivi odori e muffe.

Ad esempio: per il forte odore di sigaretta o di muffa sul divano, uno dei modi per utilizzare l’aceto per pulire  è quello di mettere pochissima acqua e utilizzare una spazzola per pulire. Inoltre, è possibile utilizzare l’aceto anche per lavare gli scarichi del bagno ed eliminare l’odore degli animali domestici in garage o cortili.

3 – Per pulire il vetro

modi per usare l'aceto per la pulizia

Ci sono pochi prodotti che lasciano il vetro davvero immacolato come l’aceto. Considerato il più economico ed efficiente, uno dei modi per utilizzare l’aceto per la pulizia  è rimuovere lo sporco profondo e il grasso impregnato.

E per questo non c’è nessun mistero e ti serve solo:

  • 2 cucchiai di aceto bianco;
  • 2 litri di acqua calda;
  • 1 secchio;
  • 1 flacone spray.

Prendete l’aceto e mescolatelo nel secchio con acqua tiepida, poi riempite lo spray, spruzzate il liquido sulla superficie del bicchiere e con un panno che non lascia pelucchi (può essere di flanella) fate la pulizia. Vedrai che il risultato è incredibile!

 

 

4 – Per pulire la doccia

Sapevi che oltre al detersivo puoi usare anche l’aceto per pulire la doccia? Soprattutto per sturare quei buchi da dove esce l’acqua, la doccia… Per pulirla è semplice, mescolate mezza tazza di aceto con un quarto d’acqua in un secchio, togliete la bocchetta della doccia e immergetela nella miscela, lasciandola sedersi per 15 minuti.

Questo è uno dei modi per utilizzare l’aceto per la pulizia  , che non è solo economico ma anche efficiente. E mentre la doccia è inzuppata, pulisci le parti in plastica. Vanno lasciati in ammollo per 1 ora in mezzo litro di aceto e acqua calda.

Un altro modo per pulire la doccia è rimuovere l’ugello e versarvi dentro l’aceto, quindi rimontare l’ugello e lasciarlo in ammollo nell’aceto per tutta la notte. Il giorno successivo, apri la doccia e lascia defluire l’acqua per 1 minuto.

5 – Per rifinire le macchie difficili

Hai presente quelle macchie di vino, ketchup, marmellata, salsa e cioccolato che spesso sono difficili da rimuovere? Quando ciò accade, solitamente utilizziamo sapone o detersivo, ma poi, invece di rimuovere lo sporco, diventa un vero disastro…

Tuttavia, l’uso dell’aceto non avviene a causa della sua potente sostanza che agisce direttamente sul problema. E per eliminare le macchie, basta scaldare l’aceto in una pentola e pulire con un panno pulito.

Durante la pulizia, strofinare accuratamente il panno sulla zona macchiata, quindi lavare normalmente con acqua e ripetere l’operazione fino alla completa rimozione della macchia. Un altro modo per usare l’aceto è spruzzarlo sulla macchia e lasciarlo riposare per 15 minuti, quindi lavare i pezzi come al solito.

6 – Per pulire moquette e moquette

modi per usare l'aceto per la pulizia

Questa è una soluzione molto vecchia ma molto efficiente che batte molti prodotti per la pulizia 10 a 0. Solitamente i tappeti e le moquette accumulano molta polvere e sporco e per farli sembrare più belli l’aceto è perfetto!

Basta usare come segue…

  • 1 tazza di aceto bianco;
  • 3,5 litri di acqua.

E in un secchio mescolate il tutto e immergete la scopa da strofinare sul tappeto o sullo stuoino. Oltre ad eliminare gli acari, darà a uno di essi un nuovo aspetto.

Ora, altri modi per utilizzare l’aceto per la pulizia   possono essere: applicare il detersivo all’aceto direttamente sul tappeto oppure utilizzare una spugna e poi acqua per rimuovere l’eccesso e persistere nel processo finché l’intera macchia non scompare.

7- Lasciare il gabinetto impeccabile

Hai presente quando riponi i vestiti per molto tempo e quando senti quell’orribile odore di muffa fuori dall’armadio? Ciò è spesso dovuto alla mancanza di pulizia e uno dei modi per utilizzare l’aceto per la pulizia  è con acqua tiepida e una spazzola.

Per evitare questo problema che finisce per rovinare i vestiti, è meglio svuotare l’armadio e immergere una ciotola di aceto bianco durante la notte e il giorno successivo pulire il panno umido all’interno dell’armadio per rimuovere tutte le impurità.

Per i vestiti riposti macchiati e ingialliti, puoi spruzzare aceto sulle parti macchiate e poi lavarli.

8 – Per schiarire le fughe

modi per usare l'aceto per la pulizia

Versare aceto e acqua tiepida sulle pareti, lasciare riposare per 2 ore oppure spruzzare aceto puro nelle fughe e lasciare riposare per 20 minuti e strofinare con un vecchio spazzolino da denti per rimuovere i residui. Al termine, lasciare in ammollo per 1 ora e poi lavare con acqua e sapone. Sarà impeccabile!